A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Trying to get property of non-object

Filename: views/template_v.php

Line Number: 38

Festival Internazionale del film documentario

LA COMPAGNIA

Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 15:00

Premio MYmovies dalla Parte del Pubblico - Concorso Italiano

APERTI AL PUBBLICO
di Silvia Bellotti
Italia, 2017, 60’

l’Istituto Autonomo per le Case Popolari di Napoli gestisce i 40.000 alloggi presenti in città e nella provincia. Gli uffici sono il palcoscenico di accesissime tenzoni verbali tra gli impiegati – cui spetta applicare leggi e regolamenti con imparzialità - e moltitudini di utenti che presentano casi di difficile ed imprevedibile soluzione. Il film, che oscilla tra l’assurdo kafkiano e le pagine più divertenti del teatro partenopeo, non ha intenti giudicanti, ma è fermamente intenzionato a mostrarci il funzionamento di questa “burocrazia del compromesso”.

Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 16:00

Premio MYmovies dalla Parte del Pubblico - Concorso Internazionale

LA CONVOCAZIONE
The Call
di Enrico Maisto
Italia, 2017, 57’

Corte d’assise d’appello di Milano. La mattina, un’aula estranea e vuota accoglie alcune persone convocate lì, per quel giorno, senza una spiegazione. Hanno gli sguardi straniti, gli scambi tra gli uni e gli altri sono accennati e prudenti. Lo spettatore osserva un intricato mondo fatto di commenti bisbigliati, respiri, silenzi, domande e confessioni sussurrate fra estranei. Ritagli di volti e di pensieri di sconosciuti prescelti per la composizione della giuria popolare convocata dalla corte d’assise d’appello di Milano, che si sta occupando, tra l’altro, delle stragi e dei delitti più noti avvenuti in Italia negli ultimi decenni.



Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 17:00

Premio miglior cortometraggio

DUELO
Duel
di Alejandro Alonso Estrella
Cuba, 2017, 12’

Un antico rituale caraibico: costruire una croce di legno in grado di placare le inquietudini derivate dai propri demoni interiori - nel caso di Yoan, l’immagine del proprio padre assente che lo perseguita costantemente. È quello che Yoan si accinge a compiere, incoraggiato da sua madre. Ma quello che potrebbe essere il racconto di un rituale arcaico diventa il punto di partenza per un racconto intimo e misterioso, fatto di silenzi, di movimenti interiori ed esteriori, di gesti ed esorcismi.



Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 17:00

Premio miglior mediometraggio

ALA HAFET ALHAYAT
On the Edge of Life
di Yaser Kassab
Siria, 2017, 45’

Yaser e Rima lasciano la Siria per il Libano, ma, dopo aver ricevuto la notizia che il fratello minore di lui è scomparso ad Aleppo, si spostano e finiscono a vivere in un luogo remoto e isolato in Turchia, dove passano un anno e mezzo. Il silenzio e la monotona vita quotidiana vengono spezzati dalle telefonate della famiglia da Aleppo, finché un giorno decidono di imbarcarsi per raggiungere la Svezia.



Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 18:15

Premio miglior lungometraggio

ALSO KNOWN AS JIHADI
di by Eric Baudelaire
Francia, 2017, 102’

La storia possibile di un uomo, Aziz, raccontata attraverso i luoghi in cui ha vissuto: la clinica dove nacque nel sobborgo parigino di Vitry, il quartiere in cui è cresciuto, le scuole che ha frequentato, i luoghi di lavoro. Poi la partenza verso l’Egitto, la Turchia e la strada verso Aleppo, dove è entrato nelle file del Fronte Nusra. Questo viaggioè raccontato anche attraverso quanto emerge dall’archivio giudiziario: interrogatori di polizia, intercettazioni, relazioni di sorveglianza. Documenti che si intrecciano con immagini e suoni per comporre un film che racconta tanto Aziz quanto i paesaggi architettonici, politici, sociali e giudiziari in cui la sua storia si è dipanata.



Martedì 17 ottobre, La Compagnia, ore 21:00

THIS IS EVERYTHING: GIGI GORGEOUS
di by Barbara Kopple
USA, 2017, 91’

In collaborazione con Gucci
This is Everything: Gigi Gorgeous racconta la carriera di Gigi Lazzarato, giovane donna coraggiosa lacui vita è cominciata con il nome di Gregory Lazzarato, che postava video di moda e di bellezza su YouTube e, in seguito, ha rivelato al suo pubblico di milioni di seguaci di essere transgender. Il film offre uno scorcio rivelatore e sincero su una vita che non ha mai rinunciato alla felicità, puntando il riflettore su una famiglia che ha amato in modo incrollabile e incondizionato il proprio figlio.

guarda tutte le news