Firenze 10-17 Novembre 2012

Festival Internazionale del film documentario

Account log-in

  • EL PAÍS DEL DIABLO
    Land of the Devil

    Argentina 2008 72'
    Regia: Andrés Di Tella
    Un regista ripercorre il cammino di Estanislao Zeballos, uno degli ideologi dello sterminio degli Indios in Argentina nel XIX secolo, che fu al tempo stesso il primo a studiarne tradizioni e cultura e a tentare di salvaguardarne la storia. Strutturato come un viaggio aperto, fatto di incontri inaspettati e di scoperte improvvise, il film rivela la particolare condizione di una memoria fatta di tracce minime e di fantasmi, con cui è però necessario fare i conti.

    2012 Martedì 13 novembre, Spazio Uno, ore 17:00

  • FOTOGRAFÍAS

    Argentina 2007 110'
    Regia: Andrés Di Tella
    Alcune foto della propria madre sono il punto di partenza per Di Tella per un viaggio di scoperta di sé e per un incontro con un paese lontano, l’India, il paese di origine della madre. Ciò che può sembrare un ritratto diventa ben presto un autoritratto e un lavoro cinematografico capace di affrontare la complessità di un’esistenza, senza la pretesa di comprenderla del tutto, ma con la capacità di accompagnarne e individuarne gli snodi e i sentieri nascosti.

    2012 Lunedì 12 novembre, Spazio Uno, ore 21:00

  • HACHAZOS
    Blows of the Axe

    Argentina 2012 83'
    Regia: Andrés Di Tella
    Non un film “su”, ma un film “con” Claudio Caldini, definito da Di Tella “cineasta segreto”; regista sperimentale, rappresentante di una generazione scomparsa dalla storia del cinema argentino, quella del cinema sperimentale. Il film è l’incontro tra due cineasti, tra due sguardi, un incontro che è anche un corpo a corpo, un confronto tra tempi diversi del cinema, tra visioni e pratiche che si mettono in gioco.

    2012 Sabato 17 novembre, Odeon, ore 17:30

  • LA TELEVISIÓN Y YO

    Argentina 2003 75'
    Regia: Andrés Di Tella
    Saggio teorico e viaggio di scoperta, interrogazione aperta e ricerca di una forma filmica nuova: La televisión y yo è tutto questo e anche altro. Nel film il regista si mette in gioco direttamente, a partire dal proprio rapporto con il mondo dei media, con l’immaginario televisivo che ha forgiato la sua generazione e le generazioni successive. Saggio sulla storia dei media in Argentina, il film diventa ben presto un racconto di un soggetto che si mette in scena e al tempo stesso, mette in scena il proprio immaginario.

    2012 Lunedì 12 novembre, Spazio Uno, ore 17:00

  • MACEDONIO FERNÁNDEZ

    Argentina 1995 45'
    Regia: Andrés Di Tella
    Il film è un lavoro sulla memoria della letteratura, sulle immagini di cui si nutre. Un viaggio filmico con lo scrittore e sceneggiatore Ricardo Piglia lungo i luoghi di Buenos Aires che appartengono all’immaginario letterario del poeta Macedonio Fernández. Il film porta lo spettatore all’interno di un gioco di rimandi immaginari e reali al tempo stesso, quelli che legano insieme, parole e immagini, letteratura e cinema, nello spazio della città.

    2012 Giovedì 15 novembre, Spazio Uno, ore 17:00

  • MONTONEROS, UNA HISTORIA

    Argentina 1994 98'
    Regia: Andrés Di Tella
    Attraverso lo sguardo e la voce di Ana, ex militante del gruppo armato dei Montoneros, il film diventa una sorta di viaggio lungo il passato, fatto di voci e racconti, tracce di memoria rimaste nascoste per anni, in cui la storia individuale diventa frammento di un racconto collettivo e, al tempo stesso, rivelazione dell’umano, della fragilità e della forza di chi ha vissuto drammaticamente gli anni più terribili della storia argentina recente.

    2012 Mercoledì 14 novembre, Spazio Uno, ore 15:00

  • PROHIBIDO

    Argentina 1997 106'
    Regia: Andrés Di Tella
    Un’indagine sulle forme della cultura, della produzione culturale e intellettuale durante l’ultima, sanguinosa dittatura argentina. L’uso dei media e lo spazio del teatro, le forme del cinema e della diffusione di riviste o libri. Protagonisti della cultura raccontano una storia collettiva. Ciò che emerge è non solo una ricostruzione di un particolare momento storico, ma anche uno straordinario saggio sulla paura e sul silenzio.

    2012 Venerdì 16 novembre, Spazio Uno, ore 16:45

  • RECONSTRUYEN CRIMEN DE LA MODELO

    Argentina 1990 8'
    Regia: Andrés Di Tella
    Lavoro di found footage su un programma televisivo che mostra la messa in scena da parte della polizia di un famoso delitto di una modella argentina. Il lavoro sulle immagini e sul suono svela i vari livelli della messa in scena, la stratificazione di una finzione di secondo livello, il cui esito finale non è solo quello di raggiungere una verità ma di costruire un percorso in cui la forma televisiva si mostra, alla fine, come cinema, cioè come creazione di racconti.

    2012 Giovedì 15 novembre, Spazio Uno, ore 17:00

torna in alto