Firenze 10 – 17 ottobre 2017

Festival Internazionale del film documentario

Account log-in

  • A Flower and A Woman

    USA 1995 5'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Una giovane donna e un fiore: un parallelo che nasce dalla fisica dei corpi e dalle dinamiche del simbolismo. Dal simultaneo sbocciare fino al compimento dei loro destini paralleli: per la donna l’incontro con un uomo e il raggiungimento della maternità; per il fiore, reciso e gettato, una nuova vita, moltiplicata nel rifiorire di un’aiuola.

    2017 Domenica 15 ottobre, Spazio Alfieri, ore 16:15

  • A Night in New York

    USA 1995 10'
    Regia: Kazuhiro Soda
    A notte fonda, un uomo d’affari giapponese entra in una pizzeria newyorkese e si mette a osservare i clienti e i differenti modi, strani e al tempo stesso tipici, con cui ciascuno di loro mangia la pizza. Il protagonista se ne prende gioco, con la presunzione di essere l’unico normale nel locale. Ben resto risulta chiaro che non è meno strano degli altri commensali.

    2017 Domenica 15 ottobre, Spazio Alfieri, ore 16:15

  • Engeki 1
    Theatre 1

    Giappone, USA 2012 172'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #3 - Interrogandosi sulla reale essenza del teatro, il documentario osserva dietro le quinte il mondo di Oriza Hirata, famoso drammaturgo e regista giapponese, e della sua compagnia teatrale, Seinendan. Nel comporre questo ritratto, il film ispira alcune domande assai specifiche, per quanto fondamentali: che cosa è il teatro? Perché gli esseri umani amano recitare?

    Guarda il trailer

    2017 Giovedì 12 ottobre, Spazio Alfieri, ore 16:45

  • Engeki 2
    Theatre 2

    USA, Giappone, Francia 2012 170'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #4 - Riusciranno le arti teatrali a sopravvivere al XXI secolo? Se Theatre 1 offriva un ritratto di Oriza Hirata, Theatre 2 si concentra sul rapporto fra il drammaturgo e il mondo in cui viviamo. Ai fini della sopravvivenza della sua arte e della sua compagnia - impegnata in produzioni non esattamente commerciali - all’interno di una società moderna ad alto tasso capitalistico, quali strategie mette in campo Hirata per resistere?

    Guarda il trailer

    2017 Venerdì 13 ottobre, Spazio Alfieri, 16:45

  • Freezing Sunlight

    USA 1996 85'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Jon e Jelena sono una giovane coppia che ha da poco iniziato a convivere in un appartamentino nel cuore dell’East Village. James, lontano cugino di Jon, viene in visita a New York e si trattiene nel minuscolo appartamento della coppia per una settimana. Le sue abitudini entrano in conflitto con le abitudini di Jon e Jelena e il giovane comincia a sentirsi un ospite non gradito. Lasciata la casa si getta nella città inerte, fluttuando di isolato in isolato, di strada in strada, senza sapere bene se riuscirà a sopravvivere al crudele crepuscolo di Manhattan.

    2017 Domenica 15 ottobre, Spazio Alfieri, ore 22:00

  • Kaki Kouba
    Oyster Factory

    USA, Giappone 2015 145'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #6 Il film racconta il mondo ricco e complesso dei piccoli allevamenti di ostriche e dei pescatori e lavoratori alle loro dipendenze, seguendo da vicino queste vite apparentemente monotone che stanno subendo graduali ma ineluttabili cambiamenti a causa dello spopolamento locale e della globalizzazione.

    Guarda il trailer

    2017 Lunedì 16 ottobre, La Compagnia, ore 15:00

  • Peace

    Giappone, USA, Corea del Sud 2010 75'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film Extra - Che cosa è la pace? Che cosa è la convivenza? E quali sono le loro fondamenta? Queste domande emergono osservando le vite quotidiane delle persone e dei gatti che abitano a Okayama, una città in cui vita e morte, accettazione e rifiuto, si manifestano nella loro inestricabilità.

    Guarda il trailer

    2017 Domenica 15 ottobre, Spazio Alfieri, ore 16:15

  • Seishin
    Mental

    Giappone 2008 135'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #2 - Kazuhiro Soda osserva la complessità del mondo all'interno dell’ambulatorio psichiatrico Chorale Okayama, in Giappone, entrando in contatto con pazienti, medici, dipendenti, volontari e collaboratori famigliari. Restando fedele al proprio stile, il regista affronta temi delicati senza pregiudizi né missioni prestabilite.

    Guarda il trailer

    2017 Mercoledì 11 ottobre, Spazio Alfieri, ore 18:15

  • Senkyo
    Campaign

    USA, Giappone 2007 120'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #1 - Può un candidato privo sia di esperienza in politica sia di carisma vincere le elezioni solo perché sostenuto dal gigante politico Koizumi, primo ministro giapponese, e dal partito liberal-democratico? Questo documentario d’osservazione segue da vicino una campagna elettorale molto calda a Kawasaki, in Giappone, rivelando così la vera natura della “democrazia”.

    Guarda il trailer

    2017 Martedì 10 ottobre, La Compagnia, ore 18:30

  • Senkyo 2
    Campaign 2

    USA, Giappone 2013 149'
    Regia: Kazuhiro Soda
    Observational Film #5 - A seguito della catastrofe nucleare di Fukushima, Yama-san conduce la sua nuova campagna elettorale con uno slogan ambientalista e antinucleare. Però, diversamente dalla volta precedente (raccontata in Campaign), corre da solo, non ha fondi, non ha una macchina elettorale che lo sostenga. Forse non ha nemmeno una chance…

    Guarda il trailer

    2017 Sabato 14 ottobre, Spazio Alfieri, 16:30

  • The Flicker

    USA 1997 17'
    Regia: Kazuhiro Soda
    James è un fotografo specializzato in istantanee delle strade di New York. Un giorno incontra un cieco, fermo in una strada solitaria e, sentendosi attirato dalla sua misteriosa aura, scatta diverse foto del suo volto intrigante. Tuttavia, quando più tardi esamina gli scatti, si accorge di essersi perso il momento cruciale. Un momento che non tornerà mai più…

    2017 Domenica 15 ottobre, Spazio Alfieri, ore 16:15

  • The Power of Observation: How and Why I Make "Observational" Documentaries
    Seminario di | Lecture by Kazuhiro Soda


    Kazuhiro Soda ha realizzato i suoi documentari di lungometraggio seguendo sempre lo stesso metodo e stile, da lui definito “d’osservazione” non solo perché traggono ispirazione dal cinema d’osservazione ma anche per il fatto che il regista crede nel potere della contemplazione. In questo contesto, il contemplare assume un duplice significato: il primo è che, come regista, guarda da vicino la realtà che si trova di fronte e gira in base a ciò che osserva e a ciò che scopre – senza pregiudizi. In secondo luogo, gli spettatori stessi sono incoraggiati a osservare il film in maniera attiva, con i propri occhi e la propria mente.

    Nel corso dell'incontro - che si terrà in lingua inglese - oltre a spiegare il suo approccio, Soda mostrerà sequenze tratte sia dai propri film sia da film da lui molto amati.

    Ingresso libero

    2017 Domenica 15 ottobre, Sala incontri ZAP, ore 09:30 - #1 The Shooting
    Lunedì 16 ottobre, ore 09:30 - #2 The Editing

torna in alto