NEL 1872 IL GIOVANE SCULTORE ZEFFIRINO POLI LASCIA IL SUO PAESE TRA LE MONTAGNE VICINO LUCCA PER CERCARE FORTUNA ALL’ESTERO. QUALCHE ANNO DOPO, LO RITROVIAMO – CON IL NOME DI SYLVESTER – AL CENTRO DELLA VITA CULTURALE ED ARTISTICA DEGLI STATI UNITI.

Evento in sala virtuale Più Compagnia

MERCOLEDì 15 LUGLIO, ORE 21.00 –  Il film rimarrà disponibile On Demand fino al 20 luglio 

MISTER WONDERLAND, di Valerio Ciriaci (Italia/USA, 2019, 53’)

Un documentario sulla storia di un italiano divenuto una figura di riferimento per la storia artistica statunitense degli anni ’20. Prodotto da Awen Films in collaborazione con Infinity Blue, Lucca Film Festival e Europa Cinema e realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, il film raccoglie prezioso materiale audiovisivo d’epoca e immagini d’archivio. Il tutto prende vita grazie alle animazioni realizzate dallo studio Avansguardi.

La biografia di S. Z. Poli si intreccia continuamente con il racconto più ampio del contesto storico. Proprio in questa alternanza tra micro e macro storia rendono l’esperienza vissuta da Poli quanto mai attuale. Negli Stati Uniti, come in Italia, si assiste sempre di più a tentativi di restringere la cultura entro confini riduttivamente nazionali. Per questo bisogna ribadire l’importante ruolo di chi migra portando con sé un bagaglio culturale che arricchisce il paese che lo accoglie. La storia di Poli, infatti, ci ricorda che il patrimonio artistico e umano prende forma dall’incontro tra più culture.

“L’idea di realizzare Mister Wonderland prende forma nell’estate del 2015 durante una chiacchierata con Luca Peretti, storico del cinema e amico, durante uno dei miei tanti viaggi da New York a Roma . Una sera Luca mi racconta di essersi imbattuto nell’incredibile storia di un artista lucchese, emigrato negli Stati Uniti a fine ‘800, e diventato in poco tempo il più grande impresario cinematografico del suo tempo. Nonostante un impero che arrivò a contare più di trenta teatri e sale cinematografiche, di S. Z. Poli oggi si è quasi del tutto persa la memoria. Nel novembre 2015 diamo il via ufficiale alla produzione di Mister Wonderland mettendoci sulle tracce di questo straordinario personaggio.” (V. Ciriaci)

La proiezione sarà preceduta da un’intervista al regista Valerio Ciriaci a cura di Vittorio Iervese (Festival dei Popoli)