Alessandro Stellino sarà il nuovo direttore artistico e Claudia Maci direttrice organizzativa del Festival dei Popoli dal 1° gennaio 2020 

Alessandro Stellino, critico cinematografico e fondatore di “Filmidee”, sarà il nuovo direttore artistico del Festival dei Popoli, Festival Internazionale del Film Documentario, dal 1° gennaio 2020. L’incarico, della durata di due anni, lo vedrà lavorare al fianco di Claudia Maci, attualmente vicedirettrice e ora nominata direttrice organizzativa.

Stellino, che succede ad Alberto Lastrucci, direttore nelle ultime otto edizioni, è stato nominato dal Comitato direttivo del Festival dei Popoli – Istituto Italiano per il Film di Documentazione Sociale – presieduto da Vittorio Iervese e composto da Lucia Landi, Gianluca Guzzo, Silvia Lelli, Clara Marinelli, Serge Noiret, Niccolò Pecorini, Antonio Pirozzi e Samuele Rossi.

Nel suo 60esimo anno di attività il festival sceglie di guardare al futuro – ha detto Iervese – uno speciale ringraziamento va ad Alberto Lastrucci per il suo prezioso lavoro di questi anni e un augurio va ad Alessandro Stellino e Claudia Maci che hanno di fronte una sfida bella e impegnativa: fare in modo che il futuro del Festival dei Popoli sia all’altezza del suo passato senza rimanere schiacciati da questa importante memoria”.

Sono entusiasta e onorato per l’opportunità che mi viene data – ha detto Stellino – non solo per la possibilità di guidare una manifestazione di rilevanza assoluta come il Festival dei Popoli, ma anche per la qualità umana e professionale del team che in questi anni l’ha portata avanti con slancio e passione, in primis Alberto Lastrucci e Claudia Maci, insieme alla quale daremo vita a un’importante sinergia collaborativa. Con lo stesso slancio e la stessa passione mi dedicherò al festival in qualità di direttore artistico, per esplorare nella maniera più approfondita possibile le nuove geografie della cinematografia documentaria e fare di Firenze e del suo storico festival un osservatorio d’avanguardia per le mutazioni in atto nel campo della rappresentazione del reale”.

Nato a Nuoro nel 1973, Alessandro Stellino, attualmente a Milano, è critico cinematografico (ha fondato e dirige la rivista online “Filmidee”) dal 2016, direttore artistico di IsReal – Festival di Cinema del Reale, organizzato a Nuoro da I.S.R.E – Istituto Superiore Regionale Etnografico. Ha curato retrospettive di ambito documentario per il festival Filmmaker di Milano e insegna cinema presso il CISA di Locarno, la Civica Scuola di Cinema di Milano, la NABA e l’ICMA di Busto Arsizio. La sua collaborazione con il Festival dei Popoli è iniziata nel 2018 in veste di curatore della retrospettiva dedicata a Roberto Minervini.

Claudia Maci ha iniziato la sua attività al Festival dei Popoli nel 2005 lavorando alla selezione dei film, all’organizzazione del festival e della sua attività permanente. E’ stata curatrice di alcune sezioni e retrospettive, tra le quali: 2013 – Etudes sur une ville: Paris; 2014 – Viaggi in Italia con Vincent Dieutre, I Mestieri del Cinema: omaggio a Dominique Auvray; 2015 – I Mestieri del Cinema: omaggio a Wojciech Staroń (in collaborazione con Sandra Binazzi), Alì nella città. Derive e approdi dei migranti contemporanei (in collaborazione con Vittorio Iervese). Nel 2017 è stata nominata vicedirettrice del Festival dei Popoli.

Alberto Lastrucci, attuale direttore, è impegnato, insieme al suo team, nella preparazione della 60a edizione del Festival, che si terrà dal 2 al 9 Novembre 2019, con un’edizione speciale in occasione dell’anniversario. Lastrucci concluderà il suo mandato il 31 dicembre 2019.