La regista torna ad occuparsi della madre Aicha, ormai malata di Alzheimer, una donna che ebbe la forza di crescere da sola quattro figli tra Tangeri e Bruxelles. Un film intimo e struggente sul rapporto tra madre e figlia, che riesce a tessere la complicata trama della migrazione marocchina, l’alienazione di sentirsi tra due culture e l’inesorabile separazione tra generazioni.

FILM

Titolo: Dans la maison
Titolo Internazionale: A Way Home
90’, Belgio, Francia, Marocco, 2020.
Regia: Karima Saidi
Sezione: Concorso internazionale

PROIEZIONE

Data: 20/11/2020
Cinema: MYmovies
Orario: 15:00

AUTrice

Karima Saidi

Karima Saïdi vive in Belgio, dove è nata in una famiglia di origine marocchina. Ha lavorato come montatrice per la televisione belga, ma ha anche sviluppato una carriera come montatrice di documentari e supervisore di continuità per i lungometraggi. Nel 2013 ha creato Murmurs et 10 voix, una serie di ritratti sonori di immigrati marocchini a Bruxelles. Nel 2016 ha diretto un breve documentario, Aïcha, un’evocazione della morte della madre, preludio di A Way Home, il suo primo lungometraggio documentario.