JOËLLE BERTOSSA

HOME ▸ FESTIVAL 2020 ▸  GIURIA E PREMI 2020 ▸ JOËLLE BERTOSSA

JOËLLE BERTOSSA

Laureatasi alla scuola di cinema INSAS di Bruxelles nel 1999, Joëlle Bertossa ha lavorato a diversi film come assistente alla regia prima di iniziare a collaborare con Nicolas Wadimoff alla Akka Films nel 2003, dove ha prodotto film come Aisheen, Still Alive in Gaza. Nel 2012, Joëlle ha fondato la casa di produzione Close Up Films, con sede a Ginevra. Da allora, ha prodotto circa 20 documentari e 6 film di finzione, tra cui Advocate, documentario diretto da Rachel Leah Jones e Philippe Bellaiche, presentato in anteprima al Sundance e premiato in diversi festival. Più recentemente, ha coprodotto i lungometraggi Yalda, A Night for Forgiveness di Massoud Bakhshi, vincitore del World Cinema Grand Jury Prize al Sundance, e The Salt of Tears di Philippe Garrel, presentato in anteprima nella Selezione Ufficiale della Berlinale nel 2020. Precedentemente ha coprodotto il documentario vincitore del premio Cesar I Am Not Your Negro diretto da Raoul Peck e l’acclamato film d’animazione The Swallows of Kabul di Zabou Breitman e Eléa Gobbé-Mévellec, presentato in anteprima al Concorso Un Certain Regard di Cannes nel 2019. Attraverso Close Up Films Joëlle Bertossa lavora a stretto contatto con giovani registi svizzeri e ha vinto due volte il prestigioso Prix de Soleure al miglior film svizzero. Ha scoperto registi come Karim Sayad (Of Sheep and Men, My English Cousin), Michele Pennetta (Pescatori di corpi, Il mio corpo) o Maya Kosa e Sergio da Costa (Rio Corgo, Bird Island).