An Italian Youth

UNE JEUNESSE ITALIENNE

Belgio, Francia, Italia, 2022, 85' 

Sokuro ha da poco compiuto 25 anni e vive in una cittadina del nord Italia con suo padre e il fratello minore Nassir. Emigrato dal Burkina Faso quindici anni prima, decide di fare visita a sua madre, rimasta nel villaggio natale. Qui sposa la giovane Guienne, riallacciando così i rapporti con il proprio paese d’origine. Tuttavia, poco dopo il matrimonio, Sokuro è costretto a rientrare in Italia per continuare a lavorare. In attesa che sua moglie abbia i soldi e i documenti in regola per raggiungerlo nel pays des blancs, torna alla routine lavorativa e familiare. Come loro, Sokuro vive da straniero in una terra che lo ha visto crescere. È l’inizio di una tormentata relazione a distanza che vede le esistenze dei due giovani divise tra le speranze dell’emigrazione e le contraddizioni delle tradizioni rurali. 

Pochi film hanno saputo raccontare dall’interno il senso di sradicamento delle giovani generazioni di migranti come Une jeunesse italienne. Mathieu Volpe ribalta il punto di vista sulle aspettative di una gioventù alla ricerca del proprio posto nel mondo, offrendo un ritratto generazionale sorprendente, attraverso un profondo istinto narrativo e un senso compiuto della messa in scena.

The event is finished.

Ora locale

  • Fuso orario: Europe/Rome
  • Data: 08 Nov 2022
  • Ora: 18:00

Sala

Spazio Alfieri
Spazio Alfieri - Via dell'Ulivo, 8, 50122 Firenze
Mathieu Volpe

Regista

Mathieu Volpe

Mathieu Volpe nasce a Roma nel 1990 e nel 2009 si trasferisce in Belgio per studiare regia. An Italian Youth (2022), girato tra Italia e Burkina Faso, è il suo primo lungometraggio documentario. Attualmente sta sviluppando Red Gold, un lungometraggio di fiction prodotto dai fratelli Dardenne.

Scroll to Top