I do not care if we go down in history as barbarians

ÎMI ESTE INDIFERENT DACA ÎN ISTORIE VOM INTRA CA BARBARI

Romania, 2018, 139’

Una regista teatrale lavora all’allestimento di uno spettacolo che ricostruisce in una piazza di Bucarest una pagina rimossa della storia rumena: la deportazione e lo sterminio di migliaia di ebrei tra il 1941 e il 1942. Discussioni, liti, mediazioni, ammutinamenti, accuse di negazionismo da un lato, di superficialità dall’altro. L’appassionante work in progress di un’opera controversa, in cui il cinema di Jude dialoga con il teatro, la storiografia e l’arte contemporanea.

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Ora locale

  • Fuso orario: America/Los_Angeles
  • Data: 17 Giu 2021
  • Ora: 11:30 - 13:50

Sala

Cinema La Compagnia
Via Camillo Cavour, 50/R, 50121 Firenze FI
Radu Jude

Regista

Radu Jude

Radu Jude (Bucarest, Romania, 1977) si è laureato in cinema nel 2003 presso il dipartimento di regia dell’Università nazionale di teatro e cinema I.L. Caragiale di Bucarest. Attivo fin da subito in campo cinematografico, televisivo e pubblicitario nel 2006 vince diversi festival internazionali (Sundance, Trieste, IndieLisboa) con il corto Lampa cu caciula. La definitiva consacrazione è arrivata nel 2015, con la vittoria a Berlino dell’Orso d’argento per il miglior regista grazie al western picaresco Aferim!, e nel 2016 si aggiudica il Premio speciale della giuria del Festival di Locarno con Inimi cicatrizate. Alla Berlinale 2020 Jude ha inoltre presentato Tipografic Majuscul, analisi critica di un caso di dissidenza negli ultimi anni di Ceaușescu, e nel 2021 vince l’Orso d’Oro con il film Babardeală cu bucluc sau porno balamuc.

Scroll to Top